Il team di atleti amatoriali allenati con un approccio data-driven ha ottenuto performance molto vicine a quelle stimate dagli analytics nelle sessioni di traning. Il campione Daniele Meucci ha fatto eccezionalmente da coach guidando il team anche nella precedente fase di allenamento e di test della soluzione tecnologica.

Come la maratona, quella al Cognitive computing e ai Big Data analytics è una corsa che si vince con la costanza, la preparazione e soprattutto la capacità di crescere passo dopo passo, maturando la consapevolezza sulle risorse a disposizione. Ed è seguendo questo mantra che Integris è riuscita a dare vita a uno use case di successo che ha unito il mondo dello sport con quello delle tecnologie digitali.